ASO e riconoscimento dei crediti formativi

Chi alla data di entrata in vigore del decreto che istituisce la nuova figura ASO ha un’esperienza pregressa nel settore odontoiatrico può ottenere dei crediti per la frequenza dei corsi di qualifica e in alcuni casi addirittura avere l’esenzione.

CHI PUO’ USUFRUIRE DELL’ESONERO
Casi di esenzione dalla frequenza del corso e superamento del relativo esame per il conseguimento della qualificazione di ASO:

-Articolo 11 dell’Accordo Stato-Regioni del 23 novembre 2017 : coloro che, alla data di entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di recepimento dell’Accordo (21 aprile 2018), hanno o hanno avuto l’inquadramento contrattuale di Assistente alla Poltrona, e possono dimostrare un’attività lavorativa, anche svolta e conclusasi in regime di apprendistato, di non meno trentasei mesi, anche non consecutiva, espletata nell’ arco dei cinque anni antecedenti l’entrata in vigore dello stesso decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

-Coloro che sono in possesso della qualifica professionale regionale di “Operatore alla poltrona odontoiatrica” .

CHI PUOì USUFRUIRE DI CREDITI FORMATIVI ASO


ECCO UN ESEMPIO INDICATIVO DI CREDITI DA POTER UTILIZZARE PER LA FREQUENZA TENENDO PRESENTE CHE CIASCUNA REGIONE PUO’ APPORTARE DELLE VARIAZIONI

Assistenti alla poltrona:
ESPERIENZA:
Esperienza lavorativa richiesta Alla data di entrata in vigore del DPCM di recepimento dell’Accordo (21.04.2018) : Almeno 3 anni, di cui almeno 1 consecutivo, negli ultimi 10;
FREQUENZA CORSO:
Ammissione diretta all’esame finale

ESPERIENZA:
Almeno 1 anno consecutivo negli ultimi 10
FREQUENZA CORSO:
280 ore di cui 120 d’aula e 160 di tirocinio –
ARGOMENTI: Tutti gli ambiti di competenza di cui all’allegato 2 dell’Accordo
TIROCINIO:
Gli occupati possono svolgere il tirocinio nel luogo di lavoro.

Segreteria
ESPERIENZA:
Almeno 1 anno consecutivo negli ultimi 10
FREQUENZA CORSO:
320 ore di cui 120 d’aula e 200 di tirocinio
ARGOMENTI:
Ambiti di competenza 2. e 3. di cui all’allegato 2 dell’Accordo (Allestire spazi e strumentazioni e Assistenza all’odontoiatra):
TIROCINIO
Gli occupati possono svolgere il tirocinio nel luogo di lavoro.

Coniugi e collaboratori familiari. Assistenti alla poltrona
ESPERIENZA:
Almeno tre anni
FREQUENZA CORSO:
280 ore di cui 120 d’aula e 160 di tirocinio –
ARGOMENTI: Tutti gli ambiti di competenza di cui all’allegato 2 dell’Accordo
TIROCINIO:
Possono svolgere il tirocinio nella struttura del coniuge o familiare. Gli assistenti occupati possono svolgere il tirocinio nel luogo di lavoro.

Le durate dei corsi sono da considerarsi al lordo di ulteriori eventuali crediti derivanti dalla partecipazione a corsi di formazione documentati da specifici attestati.